Bonus Vacanze: come funziona e come fare per ottenerlo

Il primo luglio è ormai alle porte e migliaia di cittadini continuano a chiedersi come fare per ottenere il bonus vacanze. All’interno della nostra guida completa, analizzeremo tutti gli aspetti attinenti la proposta del governo e il preciso metodo per ottenere il bonus in totale sicurezza.

Vacanza

Il Covid19, nel corso degli ultimi mesi, ha fortemente ridotto e penalizzato l’indice del PIL nazionale. L’Italia, basata principalmente sul turismo e sul settore dei servizi, ha risentito più di altri il peso di questa attuale crisi economica. Per tale ragione, il bonus vacanze Covid 19, si prepara a diventare una delle prime spinte per il paese e per una lenta, ma costante, ripresa.

Nato con l’obiettivo di rilanciare e stabilizzare il settore terziario, soprattutto all’interno del campo alberghiero e ristorativo, il bonus vacanze si dimostra valido esclusivamente per determinate categorie di cittadini.

All’interno dei prossimi paragrafi capiremo chi potrà beneficiare dell’incentivo, come  richiederlo attraverso i canali digitali, quale applicazione dover scaricare e come fare per individuare le strutture aderenti.

Bonus Vacanze 2020: beneficiari e importi

Il bonus vacanze è riservato ai nuclei familiari (anche di persone singole) con un ISEE non superiore a 40mila euro.

Vediamo in dettaglio le suddivisioni per le richieste:

  • Il massimo importo, ovvero 500 euro, potrà essere richiesto dai nuclei familiare con numero
    di componenti maggiori o uguali a tre.
  • La seconda fascia, ovvero 300 euro , è dedicata alle famiglie con due componenti.
  • L’importo più basso, di 150 euro , è richiedibile da famiglie di singole persone.

Come per il bonus mobilità, il bonus vacanze 2020 sarà valido dal 1 luglio al 31 dicembre 2020
e dovrà necessariamente essere utilizzato in un’unica soluzione all’interno di un’unica struttura. Non è quindi possibile spezzare l’incentivo su più viaggi.

A seguire, un interessante esempio per capirne il funzionamento:
Prendendo in considerazione una famiglia composta da 5 persone, e basandoci su un viaggio dal costo di 2000 euro, il bonus di 500 euro andrebbe ad agire in questo modo: l’80% (ovvero 400 euro) verrà applicato direttamente come sconto mentre, il restante 20%, verrà recuperato dal cliente durante gli adempimenti della successiva dichiarazione dei redditi.

L’importo minimo, da associare al bonus di 500 euro, non può essere inferiore alla soglia dei 600.

Come richiedere il bonus vacanze Covid19

Per richiedere il bonus vacanze è necessario dotarsi dell’app IO Italia, gratuitamente scaricabile
sia sui dispositivi Android che iOS. L’accesso alla stessa dovrà essere effettuato tramite gli innovativi sistemi di autenticazione SPID (identità digitale), CIE 3.0 o Carta d’Identità Elettronica.

Una volta entrati all’interno dell’applicazione, sarà sufficiente individuare la sezione “Bonus
vacanze” all’interno dell’interfaccia e procedere con il caricamento dei dati dell’ISEE. Da ricordare,
inoltre, la necessaria DSU (dichiarazione sostitutiva unica). Completati i brevi passaggi si otterrà un
QR code da poter utilizzare all’interno delle strutture ricettizie, congiuntamente alla visione dei
documenti di riconoscimento e del codice fiscale.

Prima di procedere con la prenotazione, onde evitare spiacevoli inconvenienti, sarà buona regola verificare (sul sito della struttura o tramite contatto) l’accettazione della struttura aderente, o meno, all’iniziativa.

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.