Consigli per depilarsi in estate

L’estate è la stagione più amata da molti, ma anche la più temuta per chi deve cimentarsi con i nemici numero uno di gambe e braccia: i peli. Anche se alcune delle ultime tendenze ci suggeriscono che qualche pelo di troppo non è più così out, la maggior parte delle donne (ma non solo), porterà avanti la sua battaglia contro la peluria in eccesso, armata di lamette, creme e, soprattutto, tanta pazienza, seguendo i migliori consigli per depilarsi in estate.

Per depilarsi, in estate come in inverno, è innanzitutto fondamentale preparare la pelle. Il consiglio è di idratarsi tutti i giorni con creme corpo e di esfoliare accuratamente l’epidermide. È sufficiente, per questo, fare degli scrub due o tre volte a settimana o un trattamento peeling (in questo caso, una volta ogni 10 giorni circa, preferibilmente nelle 24 ore precedenti alla depilazione). In questo modo, la pelle reagirà meglio al “trauma” della depilazione e si ridurrà anche il rischio di follicolite. Questa inestetica infezione del follicolo pilifero è infatti particolarmente frequente proprio in estate, dato che annovera fra le sue cause principali anche la sudorazione.

Una volta preparata la pelle, è il momento di scegliere fra le varie tecniche di depilazione. Il metodo più rapido e indolore rimane il rasoio, da passare sotto la doccia e con l’applicazione preventiva di apposite creme che riducano l’impatto aggressivo della lama. In alternativa, la crema depilatoria. Se da un lato con questo metodo si evita il rischio di ferite o taglietti da rasoio, è sempre necessario testare il prodotto in una piccola zona per scongiurare eventuali reazioni allergiche.

Per quanto riguarda la ceretta, per depilarsi in estate è preferibile sostituire il classico strappo con le strisce con la cera brasiliana. Si tratta di una sorta di resina (anche detta pasta di zucchero) a base di acqua, zucchero e limone, che ha il vantaggio di non essere né troppo fredda né troppo calda. La cera viene applicata e strappata direttamente con le dita. Un metodo che richiede una certa manualità, ma che risulta più delicato sulla pelle e, se ben fatto, meno doloroso.

Che tu preferisca il rasoio, la cera o le creme, il consiglio fondamentale è di non depilarsi prima di esporsi al sole. Sudorazione eccessiva e calore potrebbero irritare ulteriormente la pelle già provata, quindi evitare la ceretta anche dopo una giornata al sole. Tra i rischi in agguato anche la comparsa di macchie cutanee, in particolar modo nelle zone più sensibili.

Depilarsi in estate: epilatori laser

Se sei alla ricerca di un trattamento che ti permetta di prolungare – anche di mesi! – la durata della depilazione, l’epilazione laser è quello che fa per te. Con questa tecnica semi-permanente i bulbi piliferi vengono indeboliti e, alla lunga, atrofizzati da un raggio laser.

L’epilazione laser, in passato effettuabile solo nei centri estetici specializzati, può oggi essere fatta direttamente in casa grazie agli epilatori laser. I peli, inizialmente indeboliti, tenderanno poi a non crescere più, con una inibizione permanente di circa l’80% dei bulbi, a seconda degli epilatori laser. Sfatiamo infine un falso mito: alcuni epilatori laser, come quelli a diodo, possono essere utilizzati per depilarsi anche in estate senza controindicazioni.

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.