Migliore cuscino cervicale 2021: classifica e guida all’acquisto

Molte persone accusano ogni giorno malesseri vari, quali mal di testa, dolori alla schiena o torcicollo. Questi malesseri, se non dovuti a malattie diagnosticate da un medico, spesso sono dovuti alla patologia, comunemente detta, cervicale. In gergo medico si chiama cervicalgia, dolore intenso e circoscritto nelle prime 7 vertebre, che ha una durata minima di qualche giorno, fino ad anche qualche mese, o addirittura anni nel caso diventi patologica. Le cause della cervicalgia possono essere molteplici. Uno dei fattori, che oltre allo stress e alla vita sedentaria aggrava questa patologia, è sicuramente la qualità del sonno.

E’ essenziale, infatti, dormire in una posizione corretta, per evitare dolori più disparati. Per questo motivo, è sempre consigliabile utilizzare dei cuscini per la cervicale.

Nella guida di oggi andremo a vedere a cosa servono questi cuscini, come utilizzarli nel modo corretto e come orientarsi nell’acquisto di quelli più adatti. A tal riguardo, abbiamo stilato una classifica con alcuni tra i migliori cuscini per cervicale attualmente presenti in commercio.

A cosa serve il cuscino per la cervicale

Come appena accennato, stress e pessima qualità del sonno possono causare una errata compressione delle vertebre, causando dolori che a lungo andare potrebbero diventare patologici. Ci sono diversi rimedi per questi dolori, come la ginnastica posturale o creme antidolore, ma, la miglior cura è sempre prevenire o comunque agire direttamente sulla causa e non sull’effetto.

Nella maggior parte dei casi, una delle cause è la postura scorretta durante il sonno, motivo per cui il rimedio più indicato è sicuramente la scelta di un cuscino per cervicale.

Questi cuscini sono in grado di rilassare i muscoli del collo durante la notte, evitando così conseguenti torcicollo e mal di testa il mattino dopo. La loro forma, infatti, permette alla colonna di essere completamente allineata dalla prima all’ultima vertebra. Per un utilizzo corretto ed efficace di questo cuscino è essenziale dormire in posizione supina, o in alternativa sul fianco. In tal modo il cuscino permetterà di scaricare tutta la tensione accumulata durante il giorno, a causa di stress e posture scorrette.

Come scegliere il miglior cuscino per la cervicale

Scegliere il cuscino per cervicale più adatto alle proprie esigenze non è semplicissimo. Questo perché in commercio esistono tantissime tipologie e modelli, che si differenziano per svariate caratteristiche. Quali? A seguire le più importanti.

Tipologia

Prima di tutto bisogna scegliere la tipologia di cuscino che ci interessa. Ci sono infatti 3 principali tipologie diverse di cuscini per cervicale, che abbiamo analizzato in seguito nel dettaglio. In breve, esistono cuscini ad onda, a farfalla e a saponetta. A seconda della posizione in cui dormiamo e del livello di dolori alla cervicale di cui soffriamo, dovremmo orientarci su un modello di una data forma piuttosto che su di un altro.

Onda

Sono i più indicati per la notte. Sul cuscino è scavata un’onda di una data profondità, che varia a seconda del modello, da scegliere in base al tipo di cervicale.

Farfalla

E’ una tipologia un po’ meno conosciuta, ma allo stesso tempo efficace. Ha una parte centrale più prolungata, utilizzabile per appoggiare la testa, mentre la zona delle spalle è più corta, in modo da consentire al collo di rimanere sollevato e alle spalle di poggiare sul letto.

Saponetta

Come indicato dal termine stesso, hanno una tipica forma a saponetta. Sono pressoché identici a dei normali cuscini in forma, ma ciò che fa la differenza è il materiale di cui sono costituiti, ossia studiato per prendere la forma di testa e collo, in modo da tenere in ogni caso la colonna nella sua naturale posizione.

Utilizzo

Ci sono due grandi categorie di cuscini per la cervicale: quelli per uso orizzontale e quelli per uso verticale. Quelli per uso orizzontale si utilizzano, appunto, quando si sta stesi, ad esempio sul letto o sul divano. Quelli per uso verticale, invece, si utilizzano durante spostamenti, o comunque non quando si è stesi.

La differenza sostanziale tra i due è data dalla forma. I cuscini da viaggio hanno infatti la tipica forma a ferro di cavallo. Sono inoltre più morbidi e leggeri di quelli orizzontali e fanno in modo che la testa possa appoggiarsi al cuscino lateralmente anche durante un viaggio.

Materiale

La maggior parte dei cuscini per cervicale è realizzata in memory foam. Questo materiale permette alla colonna vertebrale di giacere nella posizione più naturale possibile, grazie alla sua capacità di adattarsi gradualmente al peso ed alla forma della testa e del collo.

Ci sono però memory foam diversi da altri. La maggior parte, ad esempio, tende ad indurirsi se sottoposta a basse temperature. Altri, invece, sono dotati di funzionalità superiori, che fanno in modo di evitare questo fenomeno, lasciando al cuscino la capacità costante di adattarsi alle forme della testa e del collo.

Federa

E’ consigliabile scegliere sempre cuscini dotati di almeno una federa rimovibile. In tal modo, la federa potrà essere lavata sia a mano che in lavatrice, così da garantire una maggiore igiene del cuscino.

Ci sono poi alcuni modelli dotati di più rivestimenti, anche ipoallergenici, che fanno in modo di allontanare acari o polvere, evitando altresì la formazione di muffa. Tutto ciò è possibile grazie anche al materiale di cui sono rivestite le federe. Scegliere una federa in cotone potrebbe risultare un’ottima soluzione, che renderebbe il cuscino sempre fresco e lontano dall’umidità.

Migliore cuscino cervicale: la classifica

Ecco, di seguito, elencati alcuni tra i migliori cuscini per la cervicale. Ogni singolo prodotto è stato classificato per qualità, funzioni, estetica e caratteristiche tecniche.

Baldiflex Emporio

Baldiflex Emporio

Il primo prodotto della nostra classifica è una coppia di due cuscini a saponetta, totalmente made in Italy, realizzati in memory foam. Questo materiale permette che il cuscino si adatti progressivamente, durante il sonno, al peso di collo e testa, assecondando così ogni movimento notturno, il tutto senza comprimere in alcun modo le vertebre. Questa caratteristica consente di poter dormire in qualsiasi posizione, senza danneggiare la spina dorsale.

E’ un cuscino sfoderabile. La fodera, lavabile in lavatrice, è realizzata con aloe vera. Le proprietà di questa pianta donano alla fodera la capacità di allontanare gli acari ed eliminare l’eccessiva umidità presente nell’ambienta, fattore che rende questo cuscino molto utile durante l’estate. Il cuscino ha un’altezza di 11 cm, fattore che permette grande comodità durante il sonno notturno.


MARNUR Cuscino Cervicale Memory Foam

MARNUR

Il cuscino per cervicale Marnur è un modello a farfalla, realizzato in memory foam. Questa forma particolare, grazie alla concavità posizionata al centro, consente il mantenimento della curva della spina dorsale, anche nella zona del collo. I braccioli laterali, invece, fanno si che le spalle possano essere stese sul materasso, in modo da mantenere la schiena dritta durante il sonno.

E’ un cuscino abbastanza grande, misura infatti 65.4 x 34 x 14, caratteristiche che permette maggiore comodità durante la notte. Il memory foam, inoltre, fa in modo che il cuscino si adatti gradualmente a peso e forma della testa, permettendo altresì alla pelle di traspirare anche nei mesi più caldi.

La federa del cuscino è realizzata in fibra di rayon e poliestere. Si può rimuovere grazie alle cerniere lampo di cui è dotata, permettendo così di lavarla in lavatrice.


Levesolls Cuscino con Altezza Regolabile

Levesolls

Il Levesolls è un modello ad onda, realizzato in memory foam, dall’altezza regolabile. E’ infatti dotato di 4 diverse altezze, da poter scegliere sulla base delle proprie esigenze e necessità. Normalmente il cuscino ha solo due altezze diverse, associate ai due lati. Dal lato più basso misura 10 cm, mentre da quello più alto misura 12 cm. Se tuttavia si rimuove la spugna centrale, il cuscino si ritrova a misurare da un lato 9 cm e dall’altro 7 cm. Il memory foam fa si che il cuscino si adatti pian piano a sostenere testa e collo, senza ledere la colonna vertebrale.

La federa è realizzata in poliestere di alta qualità, che evita eccessiva sudorazione e conseguente fastidio durante le notti più calde. Inoltre, risulta removibile e lavabile in lavatrice ad una temperatura massima di 60 gradi. Attenzione ad asciugarla all’aria e non in asciugatrice. Questo cuscino gode della certificazione OEKO- TEX che ne certifica la qualità.


Premium Memory Cervical

Premium Memory Cervical

Questo modello ad onda in memory foam è un cuscino totalmente made in italy, adatto a chi soffre di cervicale. La sua forma ergonomica e la composizione al 100 % schiuma di poliuretano permettono alla spina dorsale di mantenere la sua naturale posizione durante la notte. La schiuma di poliuretano è un materiale particolare, che permette di tener lontani gli acari e la muffa.

Oltre ciò, la forma di questo cuscino per cervicale risulta particolarmente adatta per chi dorme sul fianco, essendo un’onda non molto profonda o eccessivamente inclinata.

La federa, removibile e lavabile in lavatrice, è realizzata in cotone, così da rimanere sempre fresca anche in estate, quando la sudorazione potrebbe risultare eccessiva durante la notte. Questo cuscino è un po’ più grande di molti altri competitor, fattore che garantisce grande comodità anche per le spalle.


Power Of Nature

Power Of Nature

Questo modello ad onda della Power of Nature è uno dei cuscini per cervicale più grandi in commercio. Misura infatti 57 x 35 x 11 cm, con due lati con altezze differenti, un lato da 11 cm e uno da 9 cm. In questo modo si potrà decidere di dormire sul lato di preferenza. La leggera forma ad onda, associata alla grandezza, permettono sonni tranquilli per qualsiasi posizione.

Sia che si dorma di fianco, sia che si dorma a pancia in giù, la qualità del sonno risulta sempre assicurata, anche grazie al memory foam. La fodera, dotata di cerniera, è perfettamente removibile e lavabile anche in lavatrice. Il produttore ricorda di non lavare mai il cuscino, perché potrebbe danneggiarsi in modo irreversibile.


UTTU Cuscino Cervicale Memory

UTTU

Il cuscino per la cervicale del marchio UTTU è perfetto per chi soffre di cervicale. Ha dimensioni 70 x 40 x 12 cm, ma l’altezza del cuscino è regolabile. Basterà infatti rimuovere lo strato centrale di memory foam dal cuscino, in modo che l’altezza passi da 12 cm a soli 9 cm.

Il memory foam utilizzato dall’azienda è leggermente diverso dal classico e tradizionale memory foam. Quest’ultimo, ad esempio, solitamente indurisce al freddo, cosa che il memory foam della UTTU non fa. Il cuscino è dotato di un rivestimento al 60% poliestere e 40% in bambù, che permette una migliore circolazione dell’aria, mantenendo il cuscino sempre fresco durante la notte.

La federa è rimovibile e lavabile in lavatrice. Il cuscino gode delle certificazioni ISPA, CertiPUR-EU e OEKO-TEX, che garantiscono la qualità del prodotto.


Bonmedico Shapely

Bonmedico Shapely

Il Bonmedico Shapely è un cuscino dalla forma ad onda, di altezza regolabile. Grazie alla possibilità di poter rimuovere gli strati interni, si potrà scegliere tra un’altezza di 10.5 cm o un’altezza di 8 cm. Questo cuscino per cervicale è realizzato in 100% memory foam 45D e da poliuretano di elevata qualità, permettendo così di adattarsi alla forma della testa e del collo in maniera progressiva durante il sonno. In questo modo si eviteranno compressioni innaturali delle vertebre.

Il cuscino è dotato di una imbottitura interna in jersey (100% poliestere) e di uno speciale rivestimento in tessuto Jacquard traspirante, che permette una qualità del sonno ottimale.

Inoltre, la fodera, grazie alla cerniera di cui è dotata, è removibile, in modo da poterla lavare in lavatrice, ad una temperatura massima di 60 gradi. Anche in questo caso è sconsigliato lavare il cuscino nella sua interezza.


Marcapiuma Modello Saponetta

Marcapiuma Modello Saponetta

Questo kit comprende due cuscini per cervicale dalla forma a saponetta. E’ un prodotto made in Italy, detraibile dalle tasse per il 19%, essendo un dispositivo medico sanitario di classe 1. Ogni cuscino misura 42 x 72 x 12 cm, dimensioni perfette per passare le notti nel comfort più totale.

La fodera, che è possibile rimuovere per il lavaggio, è realizzata in jersey 100% cotone, materiale che la fa risultare sempre fresca, anche durante le calde notti d’estate.

Questi cuscini sono dotati di certificazione OEKO-TEX, che garantisce la qualità dei materiali utilizzati e la durabilità nel tempo. Grazie ai materiali utilizzati, risulta essere un prodotto completamente anti-acaro ed anallergico, adatto anche a chi soffre di allergie alla polvere. Viene spedito arrotolato nel sacchetto originale, a garanzia della qualità e serietà dell’azienda.


Guiffly

Guiffly

Ultimo prodotto della nostra lista è un cuscino della Guiffly, dalla caratteristica forma a farfalla, forma meno diffusa di quella ad onda, ma dalla stessa efficacia contro la cervicale. E’ un modello abbastanza grande, con dimensioni pari a 60 x 34 cm. Il cuscino è realizzato in memory foam di alta qualità, che non si indurisce col freddo, classico difetto di molti cuscini in memory foam.

E’ dotato di due fodere, di cui una esterna, sfoderabile e lavabile, ed una interna, che ricopre il nucleo del cuscino. Questo sistema di doppia fodera garantisce un’igiene elevata. Prima di utilizzarlo per la prima volta si consiglia di lasciarlo all’aria per circa 24 ore, in modo da far andare via il caratteristico odore della schiuma memory.


Come si usa il cuscino per cervicale

Ognuno di noi ha abitudini di sonno differenti. C’è chi dorme di lato, chi dorme con più cuscini e chi dorme a pancia in giù. Quando però sopraggiunge il problema della cervicale bisognerebbe abbandonare un po’ le proprie abitudini e svilupparne di nuove, in modo da migliorare la nostra salute. Ci sono infatti degli accorgimenti da prendere in base a specifiche posizioni:

  • A pancia in sù: per questa posizione classica si consiglia l’utilizzo di un cuscino per cervicale ad onda. Appoggiando la testa nella concavità generata dalla forma ad onda, dopo qualche notte, si noteranno dei miglioramenti, evidenziati da risvegli sempre più privi di dolore nelle zone di collo, schiena e spalle.
  • Sul fianco: chi dorme in questa posizione potrà utilizzare sempre un cuscino ad onda, posizionando la testa nella parte concava.
  • A pancia in giù: in questo caso si sconsiglia l’utilizzo di un cuscino per cervicale. Per chi avesse questa abitudine, l’unica soluzione sarebbe dormire con un cuscino normale, o proprio senza cuscino, per poi pian piano abituarsi a dormire sul fianco.

Vantaggi del cuscino per la cervicale

Spesso ci si può chiedere perché comprare un cuscino apposito per la cervicale e non continuare ad usare il proprio cuscino a cui si è abituati. Il principale motivo è che un cuscino normale non permette alla colonna di trovarsi in una posizione naturale, ma curva leggermente le prime vertebre che si trovano all’altezza del collo.

Inoltre, un cuscino normale è adatto a tutti, ha un’unica forma, che fa si che il cuscino si adatti a qualsiasi posizione, risultando quindi un cuscino universale.

Il problema della cervicale però, è un problema ben specifico, che inoltre varia da persona a persona. Per questo motivo, l’universalità non fa di certo per persone che soffrono di questa patologia. Un cuscino per la cervicale, come visto, è disponibile in varie forme, in modo da adattarsi da persona a persona.

Lo stesso cuscino, può tuttavia essere acquistato ed utilizzato anche da chi non soffre di alcuna patologia. Risulta più comodo, più fresco d’estate, ma soprattutto anallergico.

banner per shortcode tg pricecut

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.