Migliore macchina per waffle 2021: classifica e guida all’acquisto

Chi di noi non va matto per i dolci? Nessuno credo. Tutti impazziamo per i dolci, come torte, gelati, cioccolato e chi più ne ha più ne metta. Sono così buoni che spesso non bastano quelli locali, ma si cerca di scoprirne il più possibile anche andando all’estero. Ed è proprio dall’estero che proviene uno dei dolci più buoni e golosi: il waffle.

I waffles sono dei dolci tipici della Francia e del Belgio, ma col tempo si sono diffusi anche in gran parte della Germania e dei Paesi Bassi.

Sono composti da una cialda cotta tramite una particolare piastra e da una farcitura con panna, gelato o sciroppo d’acero. Negli ultimi anni la diffusione di questo dolce è arrivata anche in America e in Italia, creando una vera e propria dipendenza da questo gustoso dolce. È nata così l’esigenza di poterlo ricreare tra le mura di casa, tramite l’apposita macchina per waffle, una piastra speciale il cui unico utilizzo è la creazione di waffles.

Nella guida di oggi scopriremo meglio come funziona questa piastra, osservando alcuni prodotti delle migliori case produttrici di macchine per waffle.

Com’è fatta una macchina per waffle

Una macchina per waffle è una piastra un po’ diversa dalle classiche piastre come quelle delle crepes. Quella per i waffle è formata da due piastre realizzate in metallo. Queste piastre sono collegate l’una con l’altra tramite un punto di giuntura che permette di aprirle e chiuderle. È poi presente un sistema di bloccaggio che tiene chiuse le due piastre durante l’utilizzo, in modo da non farle aprire, un po’ come le macchine per fare i toast. La texture di queste piastre è molto varia.

Ci sono infatti diverse tipologie di piastre. La più classica è formata da un cerchio suddiviso in 4 parti, caratterizzato da dei quadratini che andranno a dare la forma al waffle. Ce ne sono altre di forma rettangolare, che invece creano dei waffles quadrati.

La costante presente in tutte le piastre è dato dai quadratini impressi sulla piastra. Essi, infatti, danno la vera forma del waffle, ed inoltre, fanno in modo che il “condimento” come gelato o cioccolato impregni il tipico dolce.

Come scegliere la migliore macchina per waffle

In commercio ci sono tantissime tipologie di macchine per waffle e non è sempre così semplice effettuare la scelta perfetta, soprattutto quando si tratta di cucina. Data la vastità di prodotti presenti, è bene conoscere le principali caratteristiche da osservare prima di fare un acquisto.

Modalità

Innanzitutto, è importante sapere che per fare i waffles ci sono due strade che si possono seguire, strade che corrispondono a due diversi strumenti di utilizzo. La scelta cade tra l’utilizzo di una macchina per waffle elettrica ed automatica o, in alternativa, l’utilizzo di una più classica griglia con stampo per waffle, da utilizzare sul fornello della propria cucina. Solitamente quest’ultima è formata da due piastre in materiale antiaderente, con dei manici molto lunghi, rivestiti in gomma che impediscono di bruciarsi.

Una volta scelto il tipo di strumento, bisogna definire delle caratteristiche di scelta. Caratteristiche di scelta che diventano molteplici nel caso delle macchine automatiche.

Potenza

Uno dei fattori di scelta è sicuramente la potenza. Una macchina che consuma 700 W consumerà molto meno di una da 1000 W, ma impiegherà un tempo di cottura maggiore.

Forma

Ci sono poi piastre che permettono di cucinare waffle rettangolari ed altre waffle a cuore, si potrà quindi scegliere la forma che si preferisce.

Funzionalità

Alcune piastre sono dotate di alcune spie led. Queste spie sono di notevole importanza per una cottura ottimale del waffle. Una di queste spie, infatti, si accende solo nel momento in cui la temperatura di cottura è stata raggiunta, in modo da permettere una cottura perfetta della pastella.

Migliore macchina per waffle: la classifica

Ed ecco di seguito una classifica con le migliori macchine per fare dei waffle fatti in casa, proprio come mangiati al bar. Ogni prodotto è stato analizzato nei minimi dettagli, evidenziandone le caratteristiche tecniche ed estetiche.

Ariete 187 Waffle Maker

Ariete 187 Waffle Maker

Il primo prodotto della nostra classifica è l’Ariete 187, una delle migliori piastre per waffle attualmente in commercio. Questa piastra dal design retrò, di colore rosso e bianco, ha dimensioni 24.5 x 9 x 22 cm, abbastanza ridotte, tali da poterla conservare dove meglio si crede dopo l’utilizzo.

Il punto di forza di questa piastra sono i 700 W di wattaggio. Grazie ad essi l’Ariete 187 si dimostra una delle piastre con maggior risparmio energetico rispetto alla media. Le piastre sono realizzate con materiale antiaderente di prima qualità, di modo da non far attaccare l’impasto alle piastre una volta pronto.

Questo modello, inoltre, è dotato di una spia luminosa che si accende una volta raggiunta la temperatura ideale, in modo da inserire l’impasto solo a piastra correttamente riscaldata. La macchina è dotata inoltre di un sistema di sicurezza, in modo da tenere chiusa la piastra durante l’utilizzo. Dotata inoltre di avvolgicavo e disponibile in posizione verticale, questa piastra permette di occupare pochissimo spazio, mantenendo la cucina o il ripostiglio ordinati. In poco meno di 3 minuti le cialde saranno pronte per essere gustate.


Tristar WF-2195

Tristar WF-2195

La Tristar WF-2195 è un modello che permette la preparazione di waffles rettangolari di ottima qualità. Ha un design decisamente elegante, dovuto al colore ed anche alla realizzazione della macchina in acciaio inox. Ha una potenza di 1000 W, grazie alla quale raggiunge la temperatura ideale per la cottura in pochissimo tempo. Grazie al rivestimento in materiale antiaderente, rimuoverli una volta cotti sarà semplicissimo.

Il punto di forza di questa macchina per waffle è il termostato, che permette di selezionare la temperatura desiderata, così da poter preparare i waffle della cottura e croccantezza che si desidera. L’indicatore led, inoltre, indica se la macchina è accesa o spenta.

È dotata, inoltre, di pratici piedi antiscivolo, che garantiscono maggiore stabilità ed equilibrio durante tutta la durata dell’utilizzo. Si può riporre sia in orizzontale che in verticale e, grazie al vano porta cavo e alle sue dimensioni ridotte, 23.7 x 25.6 x 9.6 cm, occuperà pochissimo spazio, dando così la possibilità di poterla stipare anche in un mobile della cucina.


AICOK 3 in 1 Tostiera multifunzione

AICOK

Passiamo ora ad un prodotto multifunzione. Si tratta dell’Aicok 3 in 1. Essa, infatti, svolge diverse funzioni oltre quella di macchina per fare ottimi waffles. Trova utilizzo anche nella preparazione di toast e carne. Tutto ciò è reso possibile grazie alle sue piastre intercambiabili.

In dotazione, infatti, sono presenti 3 diverse piastre, tutte in ottimo materiale antiaderente. La piastra per i waffle realizzerà dei gustosi waffle rettangolari. C’è poi la piastra per i toast o panini in generale. È formata da 4 triangoli in sovrimpressione che donano la tipica forma da American Toast.

Infine, la piastra per la carne, sulla quale sono presenti delle scanalature che danno il tipico effetto a strisce alle bistecche. Questo macchinario dal colore grigio e nero è realizzato in plastica ed acciaio inox, in grado di donare grande robustezza.

La possibilità di smontare le piastre consente una più facile pulizia delle stesse, semplificandone di molto il lavoro. Grazie alla potenza di 750 W, raggiunge la temperatura in circa 5 minuti, garantendo comunque un ottimo risparmio energetico rispetto alle macchine con una potenza di 1000 W. La Aicok, inoltre, con l’acquisto di questa macchina, rilascia una garanzia di 2 anni.


Beper Piastra per Waffle

Beper

La piastra Beper è un prodotto leggermente diverso dai precedenti. È una macchina per i waffles, di colore rosso e bianco, realizzata in acciaio inox. Si distingue dai modelli visti in precedenza, per la capacità di realizzare dei waffles dalla forma diversa da quella rettangolare classica.

Con questa macchina per waffle si potranno sfornare ben 5 waffles a spicchio, dalla forma a cuore. È realizzata in alluminio rivestito di materiale antiaderente, che permette che il composto non si attacchi una volta pronto.

Caratteristica di questo modello è l’impugnatura. È infatti realizzata da materiale termo isolante, che evitata spiacevoli scottature. Ci sono due spie luminose in dotazione. La spia verde indica se la macchina è accesa o meno. La spia rossa invece, informa se la piastra è giunta alla temperatura di cottura, in modo da poter inserire la pastella.

Grazie alla potenza di 1000 W, la temperatura viene raggiunta molto rapidamente ed i tempi di cottura dei waffles saranno decisamente ridotti. Grazie al comodo avvolgicavo sarà possibile riporre il macchinario in maniera ordinata.


Bestron ASW217

Bestron ASW217

La Bestron ASW217 è una piastra in plastica di colore rosa. Ha una potenza di 700 W, che permette un notevole risparmio energetico. Le sue ridotte dimensioni, 25.5 x 25 x 9.5 cm, e il suo peso di soli 1.25 g, rendono questa macchina per waffle poco ingombrante.

Inoltre, grazie al comodo avvolgicavo, verrà occupato ancora meno spazio, data la lunghezza del cavo di 73 cm. Con questa macchina sarà possibile preparare 5 waffles a spicchio, dalla caratteristica forma a cuore. Il rivestimento della piastra è realizzato in materiale antiaderente, che consente di non far bruciare la pastella durante la cottura, rimuovendola facilmente dalla seda senza lasciare residui incollati.

L’alloggiamento è altamente resistente alle elevate temperature che vengono raggiunte dalla macchina. Inoltre, la chiusura a clip e la pratica maniglia, impediscono eventuali scottature nella presa. I piedi della piastra sono rivestiti in materiale antiscivolo in modo da garantire maggiore stabilità durante l’utilizzo.

Questo modello, inoltre, è dotato di due spie luminose che indicano quando la piastra è accesa e quando è pronta per l’utilizzo. Inclusi con la piastra sono presenti anche dei suggerimenti per le ricette, in modo da preparare dei waffles perfetti.


ELDOM ST10W

ELDOM ST10W

Dal design più tradizionale, l’Eldom ST10W è di colore bianco ed è realizzato in plastica ABS. Ha una potenza di 700 W, che permette un notevole risparmio energetico. All’interno sono presenti 2 piastre per la cottura di 2 cialde in contemporanea, entrambe rivestite in materiale antiaderente, fondamentale per evitare spiacevoli residui di cibo attaccati alla piastra dopo un utilizzo.

Le cialde ottenute avranno la tipica forma rettangolare dei waffle tradizionali. Grazie al termostato interno, una volta raggiunta la temperatura di cottura, questa viene mantenuta costante per tutta la durata dell’utilizzo della piastra.

A garantire maggiore sicurezza nell’utilizzo di questa macchina ci sono i piedi in materiale antiscivolo, che donano stabilità. Oltre ciò, la maniglia è realizzata in un materiale che non si scalda facilmente, evitando così il rischio di scottarsi con le alte temperature raggiunte durante l’utilizzo.

Ci sono inoltre due spie luminose. Una spia indica se la macchina è in funzione o meno, l’altra invece dà indicazioni sulla temperatura raggiunta, in modo da inserire la pastella solo quando questa spia è accesa.


Severin WA 2103

Severin WA 2103

La Severin WA 2103 è un modello color nero e argento, realizzato in acciaio inox satinato. È un tipo di macchina per waffle tondeggiante. L’interno, infatti, dotato di un rivestimento antiaderente, è formato da due piastre che formano 5 cialde a spicchio, dalla forma di un cuore. La potenza della WA 2103 è il punto forte. Ha infatti una potenza di ben 1300 W, fattore che permette di ridurre enormemente i tempi di cottura dei tipici dolci francesi.

È presente, inoltre, un termostato regolabile, che permette di impostare il livello di temperatura come meglio si crede. Sono presenti due spie. Una indica lo stato di accensione della macchina ed un’altra che indica lo stato di cottura del waffle.

Grazie alle sue ridotte dimensioni, di 20.5 x 25.4 x 10.2 cm, ed al suo peso di 1.61 kg, questa piastra è facilmente stipabile in ogni dove, senza occupare troppo spazio e risultare d’ingombro. Ingombro ridotto anche grazie alla possibilità di poterla posizionare in verticale, occupando ancora meno spazio.


KitchenCraft Piastra per Waffle Antiaderente

KitchenCraft

Passiamo ora ad un prodotto completamente diverso dai precedenti. I precedenti modelli erano tutte piastre elettriche automatiche per creare dei waffle perfetti. Questo modello della KitchenCraft, invece, non è una piastra automatica, bensì una piastra da fornello. Con questa piastra si potranno cucinare dei waffle nel modo tradizionale, ovvero sul fuoco dei fornelli. Basterà semplicemente scaldare la piastra sul fuoco ed aggiungere la pastella.

Una volta agganciate le maniglie di cui è dotata, i waffles si cucineranno in poco meno di qualche minuto, regalando un sapore unico, proprio come quelli cucinati nelle sagre. Misura solo 22 x 13 cm, molto meno ingombrante di una macchina per waffle, garantendo prestazioni eccelse.

Il rivestimento della griglia è antiaderente, quindi non ci sarà il problema di residui di cibo. Le impugnature sono resistenti alle alte temperature, quindi non ci sarà rischio di bruciarsi. Inoltre, non essendo collegata ad alcun cavo elettrico, lavarla sarà molto più semplice. Si potrà lavare a mano o inserirla direttamente in lavastoviglie.


Bomann WA 1365 CB

Bomann WA 1365 CB

Tornando alle macchine automatiche per waffle, la Bomann ci presenta la WA 1365 CB, un modello innovativo, che produce waffle a spicchi a forma di cuore. Questa macchina è dotata di un termostato regolabile, che consente di impostare la temperatura di cottura del waffle. Inoltre, è dotata di due spie led. Una spia informa sullo stato di accensione della macchina, un’altra si illuminerà una volta raggiunta la temperatura di cottura.

La potenza di 1000 W consente di raggiungere la temperatura di cottura in pochissimo tempo, accorciando di molto i tempi di cottura. La piastra interna misura circa 19 cm ed è rivestita in materiale antiaderente che permette di prelevare facilmente i waffles dalla piastra. L’esterno della macchina e la pratica maniglia sono realizzati in materiale isolante, che consente di maneggiare la macchina senza il rischio di scottarsi.

Inoltre, questo modello è dotato di certificazione CE e GS, che garantiscono il sistema di sicurezza anti-surriscaldamento.


GOURMETmaxx Waffle Iron

GOURMETmaxx Waffle Iron

L’ultimo prodotto della nostra classifica è un modello altamente efficiente e professionale. Si tratta della GOURMETmaxx Waffle Iron, una macchina per fare ben 4 waffle in contemporanea, realizzata in acciaio inox. Ha una potenza di 1200 W, consentendo così di preparare il tipico dolce francese in pochissimo tempo.

Sono presenti due spie led che indicano rispettivamente lo stato di accensione/spegnimento della macchina e la temperatura raggiunta di cottura. Sotto la base della macchina sono presenti dei pratici piedini antiscivolo, che donano maggiore stabilità alla macchina.

Ha dimensioni 30 x 27 x 12.7 cm, abbastanza grandi, ciò significa una maggiore superficie di piastra e di conseguenza dei waffles più grandi e spessi. I dolci che fuoriusciranno saranno di forma rettangolare e molto gonfi, proprio come i classici waffles mangiati in Francia. È dotata inoltre di una pratica maniglia, in modo da maneggiare la piastra senza il rischio di scottarsi. È presente, poi, un sistema di blocco che avita che la piastra possa aprirsi.


Tipologie di macchine per waffle

Come accennato inizialmente, ci sono diverse tipologie di macchine per waffle. Esse si dividono principalmente in due grandi categorie: piastre tonde e piastre quadrate.

Piastra tonda

Le piastre quadrate danno vita a waffle quadrati, quelli più classici nati in Francia. Questo tipo di waffle è caratterizzato da un impasto più gonfio e morbido, dovuto ad una superficie della piastra più grande.

Piastra quadrata

Le piastre per creare waffles tondi, invece, possono avere una forma tonda, o ancora, a quadrifoglio. Ne verranno fuori dei waffles a spicchio, di superficie più piccola rispetto agli originali. Avendo meno superficie a disposizione, questi waffles saranno più sottili e croccanti delle cialde, quindi più simili a delle crepes in spessore.

Migliori marche di macchine per waffle

Sul web si possono trovare tantissime marche che producono piastre per fare dei waffles. Spesso ci si chiede, quindi, su quale sia preferibile orientarsi. Andiamo quindi a vedere quali sono le più diffuse sul mercato:

Ariete

Con Ariete si va sempre sul sicuro. Il marchio totalmente Made in Italy, infatti, è noto per l’altissima qualità dei materiali utilizzati e per le ottime prestazioni che donano i suoi prodotti, oltre all’eccellente rapporto qualità-prezzo. Le sue piastre per waffle vantano i consumi minori in commercio, in termini di spesa energetica. La maggior parte delle loro piastre difatti, ha una potenza di 700 W, ben al di sotto della media, che va oltre i 1000 W delle altre macchine per waffle presenti in commercio.

Bomann

Il marchio Bomann, nota casa tedesca facente parte del gruppo Clatronic, assicura alcune tra le piastre professionali migliori in commercio. Le migliori per qualità-prezzo, ma contraddistinte dalla qualità tedesca. Punto di forza delle loro macchine per waffle è il sistema di protezione anti-surriscaldamento. La sicurezza delle piastre Bomann, infatti, è garantita dalle certificazioni CE e GS.

Gourmet Maxx

Tra le migliori piastre professionali, trova posto sul podio anche la Gourmet Maxx. Il noto brand tedesco, produttore di qualsiasi elettrodomestico per la cucina, vanta alcuni tra i prodotti professionali al prezzo più accessibile. Nonostante i prezzi ribassati, le loro piastre sono realizzate con materiali d’alta qualità, come l’acciaio inox ed eccezionale materiale antiaderente. Queste piastre permettono di preparare un numero maggiore di waffle per ogni carico rispetto alle loro concorrenti.

Come si usa la macchina per waffle

Ma come ottenere dei waffle perfetti? Scegliere la macchina perfetta certo non basta per raggiungere il risultato sperato. Gran parte dell’opera è dovuta alla preparazione dell’impasto e dell’uso corretto della macchina per waffle.

Si parte quindi dalla pastella. In commercio si possono trovare già dei preparati per waffle o addirittura delle pastelle già pronte, da inserire semplicemente nella piastra. Il consiglio però è di prepararla da sé, seguendo alcune delle ricette originali più famose che si possono trovare online o su dei libri di ricette, essendo il waffle un dolce ormai diffuso nel mondo. Si può quindi passare a riscaldare la macchina per waffle.

Alcuni modelli di piastre dispongono di un indicatore di temperatura che avvisa quando è stata raggiunta la temperatura ideale e la piastra è pronta. Assicurarsi però, che questa si trovi su una superficie completamente piana, in modo che la pastella non possa colare durante l’inserimento. Una volta scaldata la piastra, il passo successivo è spennellarla internamente con dell’olio. Si consiglia l’utilizzo dell’olio d’oliva. Se invece, si preferiscono dei waffle più croccanti, si può utilizzar dell’olio di semi o, ancora, se si vuole dare un tocco esotico al dolce, si può utilizzare dell’olio di cocco. In questo modo, qualsiasi olio si utilizzi, la pastella non si attaccherà alla piastra.

Passato l’olio, si può finalmente inserire la pastella, chiudere il sistema di piastre antiaderenti e dopo qualche minuto i waffles saranno pronti per essere gustati.

Perché acquistare una macchina per waffle

Ma perché acquistare una macchina per waffle? Avere una macchina per waffle può portare a tanti vantaggi. Se siete degli amanti del tipico dolce francese, infatti, saprete bene che non è così facile trovarlo al bar, e quando lo si trova il prezzo non è poi così ridotto. Con una macchina per waffle si potranno fare dei waffles proprio come al bar, ma con la comodità di farli a casa in pochissimo tempo, circa 3 minuti, e ad un prezzo decisamente ridotto.

Se si vuole preparare una colazione coi fiocchi la domenica mattina in famiglia, con l’acquisto di una macchina per waffle non dovrete neanche uscire di casa. La qualità del prodotto cucinato in casa non ha niente da invidiare a quella di un prodotto cucinato in un bar. Molte piastre in commercio infatti sono prodotti professionali, dalle prestazioni senza eguali.

Inoltre, mentre al bar si possono trovare waffle unicamente rettangolari, con una piastra per waffle ci si può sbizzarrire, potendo infatti scegliere tra tante diverse piastre che donano forme diverse dalle solite più classiche ai propri waffles.

FAQ

Quali sono le macchine per waffle da fornello?

Le macchine per waffle da fornello sono tipici macchinari per la preparazione dei dolci (appunto waffle), che possono essere utilizzati direttamente sul fuoco vivo del fornello da cucina. Non presentano quindi una sezione riscaldante autonoma.

Cosa sono le macchine per waffle con piastrelle removibili?

Le macchine per waffle con piastrelle removibili permettono di poter intercambiare le pietre di cottura. Lo stesso processo viene utilizzato per poter creare waffle dalle diverse forme, come ad esempio quadrate (come da tradizione), tonde o addirittura a forma di cuore.

Qual è la migliore macchina per waffle?

Al giorno d’oggi esistono centinaia di macchine per waffle. All’interno della nostra guida abbiamo avviato un’analisi completa per comprendere le principali caratteristiche di questi macchinari, proponendo i migliori prodotti presenti in commercio.

Quali sono le migliori marche di macchine per waffle?

All’interno del nostro approfondimento abbiamo dedicato un’apposita sezione allo studio delle migliori marche di macchine per waffle. Fra queste è ad esempio possibile ricordare Ariete, Gourmet Maxx e molto altro.

banner per shortcode tg pricecut

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.