Migliore olio per barba 2021: classifica e guida all’acquisto

Sin dai tempi più antichi, la barba è segno di bellezza e mascolinità. Quando la sua cura viene trascurata, tuttavia, può rappresentare l’immagine di un uomo trasandato e che non ha cura del proprio aspetto. Uno dei prodotti più utili per avere cura della barba è l’olio. Lo stesso, consente di ammorbidire ed allo stesso tempo rinforzare la barba, mantenendola sempre in salute.

All’interno del nostro approfondimento scopriremo come utilizzare questo prodotto funzionale, ma soprattutto come sceglierne uno. A questo scopo, abbiamo stilato una classifica completa, contenente i migliori oli per barba ad oggi in commercio.

A cosa serve l’olio per barba

Tra le varie problematiche che si incontrano quando si decide di farsi crescere la barba, ci sono la secchezza e l’irritazione. Man mano che la barba cresce, la pelle del viso è soggetta ad irritazioni dovute alla secchezza della pelle, la quale diventa sensibile, iniziando a prudere. La situazione potrebbe addirittura risultare peggiore, qualora si avessero già problemi di pelle sensibile ed irritabile. L’olio per barba è un’ottima soluzione per idratare la pelle del viso, ammorbidire la peluria e ridurre le irritazioni cutanee. Inoltre, tutti i tipi di oli sono dotati di una specifica fragranza, ottima per profumare la zona trattata.

Come scegliere il migliore olio per barba

Per scegliere il migliore olio per barba bisogna tener conto di alcune singolari specifiche. Risultano valevoli per qualsiasi tipologia presente in commercio.

Ingredienti

Gli ingredienti costituiscono l’aspetto fondamentale di un olio da barba. E’ fondamentale, per ottenere risultati eccellenti, orientarsi su una tipologia che contenga ingredienti naturali, senza additivi che andrebbero ad irritare ulteriormente la pelle e a rovinare la peluria. Questi prodotti sono costituiti da due tipi di oli: essenziali e vettori.

Oli essenziali

Gli oli essenziali hanno la funzione di dare all’olio una fragranza che rimanga sulla barba e sulla pelle. La loro funzione duplice, in associazione agli altri componenti, permette di garantire risultati impeccabili e profumi persistenti.

Oli vettori

Gli oli vettori hanno la caratteristica di essere molto idratanti, componendo la maggior parte dell’olio totale. Tra gli oli più utilizzati come vettori troviamo l’olio di argan, quello di jojoba, di mandorla e di ricino. Nella maggior parte degli oli se ne trova più di uno.

Altri ingredienti

Alcuni oli presentano ingredienti aggiuntivi, volti a potenziare le proprietà benefiche del prodotto, come ad esempio la potenza di idratazione. In ogni caso, come ricordato in precedenza, è sempre preferibile orientarsi su prodotti naturali.

Tipologia di barba

Così come le diverse tipologie di oli, esistono diverse tipologie di barba. Per ogni tipologia di barba esiste almeno un tipo di olio specifico, consigliato in base agli ingredienti che lo compongono. Per le barbe secche, ad esempio, si consiglia un olio a base di olio di argan. Per le pelli sensibili, invece, è meglio puntare su oli a base di jojoba.

Qual è il migliore olio per barba

In base alle caratteristiche citate in precedenza, abbiamo deciso di stilare una classifica con i migliori oli da barba presenti sul mercato. Rappresenteranno prodotti professionali, selezionati accuratamente dal nostro team di esperti in materia.

King C Gillette Olio Barba per Rasatura Uomo

Il primo prodotto che analizziamo è targato Gillette. E’ un olio da barba venduto in una pratica confezione da 30 ml, dotata di contagocce per dosarlo al meglio. E’ realizzato con olio di avocado, olio di mandorle dolci ed olio di vinaccioli, tutti prodotti che rendono la barba estremamente morbida al tatto, oltre ad idratare la pelle sottostante.

Proraso Olio per La Cura della Barba

Si tratta di uno specifico olio della Proraso, che conferisce alla barba un aspetto morbido e setoso, con una profumazione legnosa e speziata, decisamente classica. E’ venduto in una confezione da 30 ml, anch’essa dotata di contagocce in vetro.

Bulldog Olio Idratante per Barba

All’interno dell’innovativo olio da barba Bulldog troviamo ingredienti naturali, come la Camomilla, l’aloe vera e le foglie di tè verde, tutti elementi naturali con proprietà ammorbidenti. Grazie agli stessi, l’olio renderà la barba molto morbida, rilasciando nutrimento anche alla cute. Dopo l’applicazione si consiglia di attendere qualche minuto prima che l’olio venga del tutto assorbito, onde evitare un effetto oliato.

Mr Bear Family Woodland

Prodotto in Svezia, questo olio da barba è realizzato con ingredienti di prima qualità, come l’olio di jojoba o l’olio di albicocca. La presenza di questi oli rende la barba districabile e molto lucente, oltre a minimizzare i rossori della cute. Viene venduto in una pratica confezione da 30 ml.

Acqua Di Parma Barbiere Beard Serum

Acqua di Parma propone un siero professionale, contenete vari oli essenziali, come l’olio di semi di melograno e l’olio di lime, in grado di nutrire a fondo la barba dopo la rasatura. Si presenta in una confezione da 30 ml, con una piacevole fragranza alle mandorle dolci e semi d’uva.

Captain Fawcett Ricki Hall’s Booze & Baccy

Uno degli oli da barba più venduti, per la sua alta qualità, è sicuramente il Captain Fawcett Booze & Baccy. All’interno troviamo tantissimi elementi, come la polvere d’incenso aromatico, le foglie fresche di tabacco infuse nel miele, o la bacca di vaniglia esotica. Riesce ad idratare sia la barba che la pelle sottostante. Viene venduto in una confezione da 10 ml.

Kiehl´s NOURISHING BEARD OIL

Altro olio da barba dalle prestazioni elevate, è presentato da Kiehl’s, noto brand di prodotti cosmetici per uomo e donna. E’ noto per non lasciare la pelle oliosa, cosa molto comune tra gli oli da barba. Riesce ad ammorbidire alla perfezione anche la barba più folta e si presenta in una pratica boccetta in vetro da 30 ml, inserita in una confezione di cartone.

Seven Potions Olio da Barba per Uomo

Seven Potions propone un olio da barba dalla profumazione al limone. Anche quest’olio non lascia la barba unta, viene assorbito molto velocemente, garantendo un risultato morbido e lucente. Le sue proprietà permettono anche di alleviare il prurito dovuto alla rasatura. Altra caratteristica importante, è data dalla sua capacità di prevenire la forfora e le doppie punte. Inoltre, risulta un olio completamente vegano e cruelty free.

Mario Lorenzin Rugiada

Prodotto tutto italiano, la Rugiada di Mario Lorenzin, non solo rende morbida e lucente la barba, ma è anche in grado di proteggerla e fortificarla. All’interno troviamo elementi naturali come l’olio di Argan, il girasole e il radicchio di Treviso. Viene venduto in una comoda e pratica confezione da 30 ml.

Barber Mind Olio da Barba Trasparente

Altro brand italiano, è Barber Mind. E’ realizzato con oli essenziali di prima qualità, ottenuti tramite spremitura a freddo. Nella formulazione troviamo anche la menta piperita e la lavanda, che assicurano una morbidezza unica. Garantisce alla barba lucentezza ed allo stesso tempo robustezza.

Jack Black Olio Da Barba

Infine, concludiamo con l’olio da barba Jack Black. E’ uno degli oli più famosi sul mercato, contenente anche vitamina E. La presenza della vitamina E lo rende un perfetto antiossidante, in grado di aiutare a mantenere la propria barba sempre in salute. All’interno troviamo estratto di carota, olio di melone kalahari ed altri oli essenziali che aiutano a prevenire la pelle secca ed il prurito. Viene venduto in una confezione da 30 ml.

Come usare l’olio per barba

Il momento migliore per poter utilizzare l’olio da barba è quando si esce dalla doccia. Tutto ciò poiché la barba risulta più pulita e i pori della pelle, essendo più aperti, permettono di assorbire meglio l’olio. E’ necessario anche fare in modo che la barba non sia bagnata, ma neanche completamente asciutta. Un altro aspetto da tenere in considerazione, riguarda la quantità. Esistono infatti specifiche quantità di olio, consigliate in base al tempo di crescita della barba.

  • Per la barba cresciuta da meno di un mese, servono 3 o 4 gocce.
  • Pe la barba cresciuta da uno a tre mesi, servono da 4 a 6 gocce.
  • Per la barba cresciuta da 3 a 12 mesi, servono da 6 a 10 gocce.
  • Per la barba che cresce da più di un anno, servono almeno 10 gocce.

Quanto alla frequenza, dipenderà molto dall’ambiente in cui si vive. Chi vive in un ambiente umido, può utilizzare l’olio una volta ogni due giorni, per via del clima poco secco. Chi vive in ambienti secchi, invece, dovrebbe utilizzarlo anche più di una volta al giorno.

Per applicare al meglio l’olio, è necessario apporre la corretta quantità su una mano e poi strofinare entrambe le mani in modo omogeneo. Iniziare ad applicare l’olio partendo dalla pelle e non dalla superficie della barba. In questo modo l’olio andrà ad agire già dalla radice della peluria, così da renderla ancora più forte. Dopo aver massaggiato la pelle, si può passare alla superficie della barba, in modo da ricoprire ogni punto, fino alla punta dei baffi.

banner per shortcode tg pricecut

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.