Migliori tritaghiaccio 2021: classifica e guida all’acquisto

Quante volte in estate ci sarà capitato di desiderare qualcosa di fresco, soprattutto quando si è a casa e non si ha nulla a disposizione. Ci sarà sicuramente capitato di aprire il frigorifero e, con grande sconforto, non trovare nulla da poter usare per alleviale il calore. In questi casi, ci viene in aiuto il ghiaccio presente all’interno del freezer, utile per creare qualcosa di fresco e dolce. Il tritaghiaccio, nella sua banale semplicità, è senza dubbio da includere tra gli elettrodomestici più utili ed allo stesso tempo più sottovalutati.

Per scoprire le origini del tritaghiaccio, bisogna andare molto indietro nel tempo. Le prime apparizioni di ghiaccio tritato, o grattato, risalgono all’inizio del secolo scorso. In quel periodo storico, il ghiaccio veniva utilizzato per rinfrescare alcuni mobili, creando così quelli che sono gli antenati dei frigoriferi attuali. Oggi, per fortuna, possiamo contare su tritaghiaccio di vario tipo ed utilizzo, sia meccanici che elettrici, e più sofisticati.

Nella guida di oggi andremo quindi a vedere come funziona questo strumento da cucina, come utilizzarlo e come scegliere il migliore da acquistare. Abbiamo quindi stilato una classifica con i migliori tritaghiaccio attualmente presenti in commercio, analizzati nel dettaglio per caratteristiche tecniche e funzionali.

Come funziona un tritaghiaccio

Un tritaghiaccio è uno strumento da cucina che può dimostrarsi molto utile in alcune operazioni. La sua funzione è appunto quella di triturare il ghiaccio, facilitandone l’operazione. Solitamente lo si trova munito di un contenitore dove finisce il ghiaccio tritato e di una paletta per inserire il ghiaccio da triturare.

Che questo sia manuale o elettrico, il funzionamento è sempre il medesimo. Si inserisce il ghiaccio tramite la paletta in dotazione, che verrà successivamente tritato da apposite lame. Una volta completata l’operazione, il macchinario espelle i pezzetti di ghiaccio all’interno dell’apposito contenitore.

Come scegliere il miglior tritaghiaccio

Ma come fare per scegliere il tritaghiaccio a noi più indicato? Nonostante i macchinari assolvano essenzialmente alla stessa funzione, ad oggi è possibile individuarne di diverse tipologie. Ognuna è in possesso di proprie caratteristiche, operative e funzionali, discostandosi sulla base dei diversi utilizzi.

Andiamo quindi a scoprire quali aspetti tenere a mente prima di procedere con l’acquisto.

Tipologia

Il primo passo da fare è sicuramente decidere su quale categoria orientarsi. Ci sono due tipologie diverse di tritaghiaccio, quelli manuali e quelli elettrici. Le stesse tipologie verranno analizzate in un paragrafo successivo. Ogni tipologia ha i suoi pro e contro, e sta all’utente scegliere quella che più lo aggrada, a seconda dei propri gusti ed esigenze.

Dimensioni

C’è chi cerca un tritaghiaccio professionale da tenere sul bancone del proprio bar e chi ne cerca uno un po’ meno professionale, da posizionare nella propria cucina, in modo da rinfrescare qualche calda giornata d’agosto con delle fresche bevande ghiacciate. Ognuno, quindi, ha esigenze diverse e dispone sicuramente di spazi diversi.

Chi desidera tenerlo in casa, avrà sicuramente meno spazio a disposizione nella propria cucina rispetto ad un bar. Può quindi essere utile orientarsi su di un tritaghiaccio dalle dimensioni ridotte, in modo da salvare spazio e, una volta finita la stagione estiva, poterlo riporre in cantina o in un mobile.

Potenza

Altra caratteristica importante è la potenza. Dalla potenza, infatti, dipende la quantità di ghiaccio tritato in un’ora. Un tritaghiaccio elettrico molto potente e dall’ottima resa ha in media 80 W, associati ad una produzione fino a 50/60 kg di ghiaccio all’ora. Ci sono poi modelli meno potenti, che però consentono un notevole risparmio energetico rispetto a quelli con un wattaggio maggiore.

Migliori tritaghiaccio: la classifica

Ed ecco di seguito la classifica con quelli che abbiamo ritenuto essere alcuni tra i migliori tritaghiaccio presenti in commercio, analizzati nei minimi dettagli.

RGV Mojito Junior

RGV Mojito Junior

Il primo prodotto della nostra lista è un tritatutto elettrico della RGV. La sua potenza di 80 W lo rende lo strumento ideale per creare ottimi cocktail estivi, come mojito e mai tai, coktail che necessitano della granatina ottenibile solo con un tritaghiaccio potente. Si presenta con un corpo in acciaio inox, resistente e gradevole alla vista. E’ presente un pratico tasto di accensione e di spegnimento, tramite il quale si avvia il tritaghiaccio.

Il contenitore del ghiaccio, come anche l’imbuto dove vengono inseriti i cubetti, è estraibile, agevolandone così il lavaggio. Inoltre, il contenitore è dotato di sistema di protezione Microswitch, che permette un utilizzo in totale sicurezza.

Il ghiaccio che fuoriesce da questo tritaghiaccio non sarà tritato, ma verrà spaccato in maniera grossolana, proprio come si faceva nella tradizione Caraibica. In più, in questo modo, il ghiaccio si scioglierà molto più lentamente.


Naélia KIT-ICR03-NAE

Naelia KIT-ICR03-NAE

Il Naélia KIT-ICR03-NAE è un tritaghiaccio elettrico professionale. E’ realizzato interamente in acciaio inox. La sua potenza di 80 W permette di tritare fino a 12kg di ghiaccio in una sola ora.

Questo modello ha dimensioni 17 x 22 x 46 cm, non troppo ingombrante, data la sua potenza e le sue elevate prestazioni che lo caratterizzano. Le lame sono realizzate in acciaio inox di alta qualità, garantendo ghiaccio frantumato alla perfezione. Il lungo cavo, da 1.4 m, permette inoltre di poterlo posizionare dove meglio si crede. Il vassoio per il ghiaccio è removibile, il che significa poterlo lavare comodamente a mano o in lavastoviglie.


Ariete 78 Sweet

Ariete 78 Sweet

Passiamo ora ad un prodotto un po’ diverso, adatto soprattutto ai più piccoli. Si tratta di un modello di granitiera dell’Ariete, dotata anche di funzione tritaghiaccio. Si presenta con un design retrò, stile America degli anni 50, di colore rosso e bianco. Ha una potenza di 30 W, più che sufficiente per creare granite e tritare ghiaccio.

Le lame realizzate in acciaio inox consentono una resa perfetta, triturando il ghiaccio proprio come in un cocktail bar. Oltre a tritare il ghiaccio, si possono preparare ottime granite per allietare le calde giornate estive. Attivare la funzione per la granita è semplicissimo.

Basterà inserire il ghiaccio a cubetti nell’apposito contenitore, aggiungere uno sciroppo a proprio piacimento, come sciroppo alla menta o al limone, e attivando la macchina, in pochi secondi, la granita sarà pronta. Ogni componente di questa granitiera è removibile e quindi di facile lavaggio.


Rigamonti 175

Rigamonti 175

Il Rigamonti 175, a differenza dei precedenti tritaghiaccio visti, è un modello con funzionamento a mano, di colore rosso e bianco. E’ realizzato interamente in plastica, formato da una parte superiore dove si inserisce il ghiaccio. All’interno sono presenti le lame, che si attivano girando la manovella montata lateralmente.

Il ghiaccio tritato finirà successivamente nel contenitore sottostante. Tutti i componenti di questo tritaghiaccio sono removibili e perfettamente lavabili in lavastoviglie. Ha dimensioni 46 x 35 x 45 e pesa solo 550 g. Può essere un’idea regalo perfetta anche per divertire i bambini, data la sua sicurezza nell’utilizzo.


Westmark Tritaghiaccio cuby

Westmark Tritaghiaccio cuby

Questo tritaghiaccio targato Westmark è un modello manuale a pinza, dalle ridotte dimensioni. È realizzato in alluminio presso fuso e misura solo 17.3 x 6.5 x 4.5 cm, dimensioni piccolissime, che permettono di conservarlo anche in un cassetto. E’ un utensile da cucina prodotto direttamente in Germania, valutato come uno dei migliori tritaghiaccio manuali attualmente in commercio.

E’ un modello non dotato di maniglia, ma che funziona tramite la pressione ed un meccanismo di ultima generazione. L’utilizzo di questo strumento è molto intuitivo. Basterà inserire il ghiaccio nello spazio apposito, chiudere la leva e schiacciare, proprio come se si dovessero schiacciare delle noci.

Nonostante l’utilizzo manuale comporti non poca fatica, la stessa viene notevolmente ridotta grazie alla presa ergonomica ed antiscivolo.


OneConcept Icebreaker

OneConcept Icebreaker

Il OneConcept Icebreaker è un tritaghiaccio elettrico dal peso di 1.75 kg. Ha una vaschetta di raccolta del ghiaccio, con una capacità di 3.5 l, ed è capace di triturare fino a 15 kg all’ora. Il design è molto elegante, all’esterno è realizzato in acciaio inox di alta qualità, con delle rifiniture in plastica nera. Triturare il ghiaccio con questo strumento sarà facilissimo, soprattutto grazie alla sua capacità di effettuare tutto nella più completa autonomia. Questo modello è anche dotato di un sistema di sicurezza elevato.

Sono infatti presenti due interruttori di sicurezza. In tal modo, il tritaghiaccio entrerà in azione solo nel momento in cui questo sarà correttamente montato e bloccato. Oltre ciò, inizierà a triturare il ghiaccio solo una volta selezionato l’interruttore frontale. Grazie ai piedi a ventosa, realizzati in materiale antiscivolo, presenti sotto la struttura, sarà possibile limitare al minimo le vibrazioni dovute all’utilizzo dello strumento, garantendo inoltre grande stabilità e sicurezza.

Per pulire questo tritaghiaccio si consiglia di far scorrere acqua bollente attraverso lo stesso, evitando spugne corrosive che possano graffiarlo.


Kitchen Craft

Kitchen Craft

Il Kitchen Craft è un tritaghiaccio dallo stile retrò, che ricorda un po’ i vecchi cocktail bar di una volta. E’ un modello manuale, che funziona tramite l’utilizzo di una manovella presente sulla parte laterale. Il design è decisamente elegante, grazie al contenitore trasparente in plastica ABS, dove viene depositato il ghiaccio tritato, ed alla struttura in acciaio inox, che comprende anche una funzionale maniglia.

Utilizzarlo è molto semplice. Basta inserire il ghiaccio, utilizzando la comoda paletta in dotazione, inserendolo nella parte superiore della macchina. Azionando la manovella, le lame in acciaio inox super resistente andranno a triturare ogni cubetto di ghiaccio, rendendolo pronto per creare cocktail fantastici.

Sotto la base di questo tritaghiaccio si trovano dei pratici piedini antiscivolo, che permettono di lavorare in tutta stabilità, permettendo così di non doversi preoccupare di immettere eccessiva forza nel girare la manopola. Ha dimensioni 12 x 17 x 22 e pesa solo 800 g.


Trebs Comfortice 21114

Trebs Comfortice 21114

Il Trebs Comfortice 21114 è un modello di tritaghiaccio elettrico professionale. Grazie alla straordinaria potenza di 80 W, questo strumento consente di triturare fino a 1kg di ghiaccio al minuto, ciò significa ben 60 kg di ghiaccio all’ora, risultando così la scelta perfetta per feste estive o per ambienti professionali, come ad esempio bar, ristoranti, club, pub e molto altro.

La parte di inserimento del ghiaccio è molto larga ed ampia, permettendo in tal modo di inserire molto ghiaccio per volta. La vaschetta di raccolta ha una capienza di 3 l, fattore che permette di non doverla svuotare subito. E’ realizzato in acciaio inossidabile, materiale facilmente ripulibile, semplicemente con un panno umido. Ha dimensioni 28 x 20 x 41.5 cm e pesa 4 kg, peso che gli consente di lavorare nella più totale stabilità.


IBILI 792400

IBILI 792400

L’Ibili 792400 è un modello di tritaghiaccio manuale. Si dimostra essere un prodotto dal design unico e dalla estrema eleganza grazie ai materiali utilizzati nella sua costituzione. E’ infatti realizzato in acciaio inox e plastica, che lo rendono resistente e facilmente lavabile.

In dotazione è presente anche una paletta per l’immissione e la raccolta del ghiaccio. Per utilizzarlo basterà girare l’elegante manopola, posizionata sulla parte laterale, che andrà a sua volta ad azionare le lame, adibite alla creazione di granita e di ghiaccio. Ha dimensioni 27,5 x 17 x 16,8 cm e pesa circa 900 g. Acquistando questo prodotto, viene fornita una garanzia di 2 anni, per ogni eventuale problema o danno.


Princess 282984

Princess 282984

L’ultimo prodotto della nostra classifica è il tritaghiaccio elettrico Princess 282984. Questo modello risulta perfetto per creare dell’ottima granatina, da inserire in bevande estive, in modo da renderle ancora più fresche e dissetanti. Dalle dimensioni di 24 x 15 x 23 cm, non troppo esagerate, questo modello si presenta con un design color argento, che si intona perfettamente con una cucina moderna. Il recipiente può contenere fino a 300 g di ghiaccio triturato.

Ha una potenza di 50 W ed un voltaggio di 230 V, fattori che permettono ottime prestazioni, abbassando i costi e garantendo un notevole risparmio energetico. Si dimostra perfetto anche nella preparazione di granite. E’ infatti possibile inserire degli sciroppi di frutta direttamente al suo interno, in modo da far uscire direttamente la granita già pronta da gustare.

Con l’acquisto di questo tritaghiaccio viene fornita anche una garanzia di 2 anni, che copre da eventuali danni di fabbrica e guasti.


Tipologie di tritaghiaccio

Come accennato inizialmente, ci sono diverse tipologie di tritaghiaccio in commercio. Queste si differenziano principalmente per il tipo di utilizzo. Si possono infatti utilizzare manualmente o con l’uso dell’elettricità.

Manuale

Il tritaghiaccio manuale è un po’ più difficile da reperire in commercio. Questa tipologia, infatti, non è molto richiesta a causa della difficoltà riscontrata nel suo utilizzo. Utilizzando questo modello, infatti, bisognerà effettuare ogni operazione a mano, fattore che rende il suo utilizzo molto faticoso.

E’ dotata di una manopola da girare a mano, che a sua volta attiva le lame, adibite al processo di triturazione. Il vantaggio di questa tipologia di tritaghiaccio è sicuramente l’abbattimento di costi e consumi.

Elettrico

Il tritaghiaccio elettrico è quello più diffuso. Questo perché il suo utilizzo è estremamente semplice, data la sua capacità di effettuare tutte le operazioni in maniera automatica. In questo modo il ghiaccio verrà tritato in maniera omogenea ed uniforme.

Ha consumi sicuramente maggiori di un tritaghiaccio manuale, ma vengono ripagati dalla comodità e dalle funzioni di cui è dotato. Per alcuni modelli, è inoltre presente un comodo pannello di controllo, per gestire e programmare le operazioni.

Perché acquistare un tritaghiaccio

Avere del ghiaccio tritato a disposizione può rivelarsi sempre utile. Questo strumento, infatti, soprattutto nei mesi estivi, potrebbe trovare il suo utilizzo nella preparazione di cocktail, che necessitano del ghiaccio tritato e non di cubetti creati semplicemente in frigorifero. Si potrebbero poi accontentare anche i più piccoli, preparando delle ottime granite alla frutta.

Il ghiaccio tritato può però trovare il suo utilizzo non solo in estate, ma anche in altre occasioni durante l’anno. Ad esempio, si potrebbe utilizzare del ghiaccio tritato per tenere al fresco una bottiglia di champagne, in apposite glassette. Se invece si preferisse una grigliata più goliardica tra amici, si potrebbero tenere delle birre al fresco, dentro una cassa piena di ghiaccio tritato, così da avere sempre a disposizione delle birre fresche, anche qualora non si disponesse di un frigorifero.

Ci sono poi alcuni cuochi che utilizzano il ghiaccio tritato come abbellimento per portate di pesce, sfruttando anche la sua funzione refrigerante, in modo da mantenere il pesce fresco.

Come prendersi cura di un tritaghiaccio

Affinché il tritaghiaccio acquistato possa perdurare nel tempo, è essenziale sapersi occupare della manutenzione e della pulizia dello stesso. Solo grazie ad una perfetta pulizia, questo strumento potrà durare a lungo, garantendo sempre la stessa prestazione.

Ogni modello di tritaghiaccio è composto da parti diverse, ma la maggior parte dispone di: vaschette, recipiente, tappo e lame. Solitamente queste parti sono tutte removibili, fattore che ne facilita la pulizia. Se indicato dal manuale d’istruzioni della casa produttrice, infatti, le parti removibili possono essere lavate tranquillamente in lavastoviglie.

Si consiglia quindi sempre di leggere il manuale di istruzioni, prima di iniziare a lavare qualsiasi componente del macchinario. Una volta lavate le componenti, si deve passare alla fase dell’asciugatura. Questa fase è fondamentale che venga svolta nel modo corretto. Tutti i componenti devono essere completamente asciutti poiché, rimanendo bagnati o umidi, potrebbero agevolare la proliferazione di batteri e la formazione di calcare o muffa.

Tutti questi fattori, che aumentano la corrosione delle componenti del tritaghiaccio, andrebbero a danneggiare il dispositivo nel tempo, con una conseguente riduzione della qualità delle prestazioni.

Per accelerare il processo è possibile utilizzare un panno di cotone asciutto, in modo asciugare le varie parti con molta attenzione e, nel caso, lasciarle un po’ all’aria aperta prima di rimontarle.

Per la manutenzione si consiglia sempre di controllare lo stato del cavo e delle lame, poiché queste parti potrebbero facilmente usurarsi nel tempo. In questi casi, si consiglia di chiamare il centro assistenza del produttore, in modo da poter prendere pezzi di ricambio, che spesso sono in omaggio se coperti da garanzia del venditore (qualora la stessa sia presente).

banner per shortcode tg pricecut

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.