Ouzo, liquore greco all’anice: dove acquistarlo in Italia

Impossibile fare un viaggio in Grecia e non assaggiare l’Ouzo. Questo liquore tipico, aromatizzato all’anice o alla liquirizia, è un distillato molto diffuso e consumato prevalentemente come aperitivo – ma non solo. Se hai intenzione di organizzare una serata a tema mediterraneo non puoi non portare in tavola il liquore greco all’anice per eccellenza, l’Ouzo. Ecco qualche suggerimento su dove acquistarlo in Italia.

La storia

L’Ouzo ha una storia antica che, come per molte ricette tramandate, prende forma in un laboratorio di monaci. Qualcuno vuole che l’origine di questo liquore greco all’anice sia da collocare nei monasteri del Monte Athos, qualcun altro indica l’isola di Lesbo come luogo di nascita dell’Ouzo. Quel che è certo è che la tradizione di questo distillato è stata tramandata nel tempo e mantenuta intatta, tanto da ergere l’Ouzo a liquore nazionale in tutta la Grecia.

Ouzo: come si beve da tradizione

Tradizione vuole che l’Ouzo venga consumato all’aperitivo, rigorosamente accompagnato dalle mezedes, stuzzichini rigorosamente salati che esaltano l’aromaticità fresca di questo liquore all’anice. Oltre ad accompagnare l’aperitivo greco per eccellenza, come in Italia farebbe lo Spritz, l’Ouzo può anche fare da base a un cocktail rinfrescante, diluito con acqua e ghiaccio.

Come si fa l’Ouzo

L’Ouzo, come dicevamo, è un liquore ottenuto dalla distillazione del mosto d’uva. Anice in primis, ma anche chiodi di garofano, finocchio, menta, liquirizia, cardamomo e altre spezie vengono lasciate macerare nell’alcol all’interno di distillatori.

In base alla ricetta scelta e all’aroma desiderato, l’Ouzo può poi subire anche più distillazioni. Il liquore viene infine lasciato a riposo per qualche mese e diluito con acqua, raggiungendo così la gradazione finale di 40° alcolici.

Ricette tradizionali con Ouzo

Negli ultimi anni la cucina greca sta riscoprendo l’Ouzo anche come ingrediente in molte ricette tradizionali rivisitate. L’impiego di questo liquore greco all’anice è davvero versatile, e si adatta a primi piatti, secondi piatti e dolci:

  • Nei piatti di pesce come il Mi dà Lahanika (flambè di gamberi e verdure) o la Makaronia me Thalassina (pasta ai frutti di mare), per saltare in padella crostacei, molluschi o polpo.
  • Nelle insalate, soffriggendo nell’Ouzo cipolle, pomodori, olive o altri ingredienti tipici.
  • Nei dolci, aggiungendo un bicchierino di Ouzo nella preparazione della pasta frolla per dare aromaticità e leggerezza all’impasto.

Ouzo: come servirlo

Il modo tradizionale di servire l’Ouzo è anche il migliore per apprezzarne le qualità. Questo liquore dal colore lattiginoso va servito in bicchierini da amaro e accompagnato in tavola con stuzzichini salati – olive, formaggi – o a base di pesce: sarde, polpo, acciughe, paté di pesce, cozze, gamberi.

Dove si compra

L’Ouzo è per molti una scoperta inaspettata della Grecia. Non è infatti comune trovare questo liquore greco all’anice in Italia, dove prevale la nostrana Sambuca che presenta alcune caratteristiche simili. Se è vero che in Italia è pressoché impossibile ordinare un bicchierino d’Ouzo accompagnato da un taglierino di olive, formaggi e sarde, puoi però preparare il tuo aperitivo greco casalingo con l’aiuto di Amazon. Un viaggio in Grecia senza muovere un passo: ti suggeriamo alcune delle più diffuse marche di Ouzo da acquistare su Amazon.

Ouzo Plomari

Sono gli aromi scelti e gli ingredienti di prima qualità a rendere l’Ouzo Plomari uno dei più apprezzati anche fuori dalla Grecia. Per la sua preparazione la distilleria impiega acqua delle fonti del fiume Sedountas e tutti i profumi della tradizione: anice da Lisvori, finocchio, cannella, noce moscata e molte altre erbe coltivate direttamente in loco, nei campi di Lesbo.

Tsantali Ouzo

A garanzia di questo Ouzo basta il suo nome: la famiglia Tsan Tali custodisce la sua ricetta segreta del liquore all’anice dal 1890 e la esporta in oltre 30 paesi in tutto il mondo. La ricetta, brevettata, contempla un altissimo tasso di anice che rende questo Ouzo piacevolmente aromatico e perfetto anche come digestivo.

Ouzo Pilavas Nektar

Questo Ouzo si distingue dagli altri per il gusto particolarmente delicato: poco amaro, poco piccante, lascia sul palato un sincero aroma di anice capace di proiettarti direttamente in Grecia. L’Ouzo Pilavas Nektar è facile da bere e perfetto per ogni occasione, dall’aperitivo al dopocena.

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.