Tagliabordi elettrico migliore 2021: classifica e guida all’acquisto

Ogni mattina ti affacci dalla finestra e ti ritrovi il solito giardino disorganizzato con l’erba alta che avresti dovuto già tagliare qualche settimana fa? Forse sei sempre più scoraggiato dal fatto di non avere uno attrezzo adeguato per tagliare l’erba del tuo prato? Ottimo, in questo approfondimento tratteremo il tagliabordi elettrico, uno degli strumenti più usati nel settore giardinaggio.

Oggi sono tante le proposte presenti sul mercato e, proprio per questo, è necessario avere le idee ben chiare se si decide di voler acquistare un tagliabordi valido, in quanto devi valutare le diverse caratteristiche che offrono.

Nel corso dell’articolo vediamo quali sono insieme alla classifica dei migliori prodotti della categoria e alcuni delucidazioni (ad esempio: Quali sono le caratteristiche tra i tagliabordi elettrici e quelli a scoppio? Quali sono più utili?)

Buon proseguimento!

Tagliabordi elettrico: quali caratteristiche valutare

Per poter acquistare il miglior tagliabordi elettrico è necessario valutare alcune caratteristiche. Noi ne abbiamo selezionate 6.

Potenza

La potenza è importante soprattutto se non hai ogni giorno tempo o voglia per curare i tuo prati e cespugli. Se ritieni di non poter dare tanta cura al tuo giardino è consigliato scegliere un tagliabordi elettrico dall’elevata potenza perché solo in questo modo riuscirai a tagliare l’erba in maniera netta come vorresti. Si sa, più l’erba cresce, più si rinforza e più diventa resistente. E man mano che passa il tempo si fa sempre più complicato. tagliarla.

Praticità d’uso

Soprattutto se non sei un esperto, la praticità d’uso è importante.

Come vedrai di seguito nella classifica che abbiamo fatto sui migliori tagliabordi elettrici in commercio sul web, alcuni prodotti innovativi in tal senso presentano delle tecnologie avanzate di accensione, dove basta pigiare semplicemente un pulsante per metterlo in funzione. Altra funzione non banale è la possibilità di impostare la lunghezza e la larghezza a proprio piacimento. Ecco, questo vuol dire praticità d’uso.

Materiali

Solitamente il peso degli attrezzi ne determina la robustezza: tanto più pesano e tanto più sono robusti. Questo fa pensare che i materiali sono migliori, ma allo stesso tempo, è più faticoso lavorare per ore con un tagliabordi elettrico pesante. Alcuni di essi seppur pesanti, sono costruiti in modo bilanciato per equilibrare il peso e sembrare più leggeri, ad esempio alcuni tagliaerba di questo tipo hanno il motore elettrico posizionato al centro della struttura. Quest’ultimo è un utile sistema per bilanciare la qualità dei materiali con il comfort dell’attrezzo.

Sicurezza

Va da sé che lavorare in modo sicuro deve essere tua cura, ma per prevenire problemi, alcuni tagliaerba che potrai valutare nella classifica in basso hanno la possibilità di proteggere i fili e, magari, dedicare loro uno spazio dove poterli inserire. Oppure alcuni di essi bloccano/sbloccano i fili in automatico per prudenza.

Tipo di filo

Scegliere un filo da tagliaerba non è semplice. Anche se in linea di massima si può dire che i fili più grossi siano quelli che si spezzano meno facilmente, in realtà bisogna valutare che non siano troppo spessi per causare sforzi esagerati al motore.

Generalmente, però, un diametro di un filo non supera i 3 millimetri e può essere sia tondo che quadrato. Per tagliare l’erba tenera opterai per un filo tondo, mentre sceglierai un quadrato se l’erba è più robusta e dura.

Accessori

Gli accessori sono quel valore aggiunto che può avere un tagliabordi elettrico e che, tra le altre cose, può facilitare il lavoro. Ad esempio, tra gli accessori ci possono essere un carter o dei rocchetti per filo. Oppure un’impugnatura larga in modo da poter usare i guanti e la possibilità di orientare la testa di taglio.

Ovviamente gli accessori non finiscono certamente qui. Il nostro è soltanto un elenco esemplificativo.

Classifica dei migliori tagliabordi elettrici

Soprattutto se hai il pollice verde, scegliere un tagliabordi elettrico non è semplice. Questo perché si vuole sempre la perfezione e, magari, non si vuole rinunciare proprio a nulla.

Dopo aver parlato dei migliori soffiatori a scoppio in qualche articolo passato, oggi abbiamo provato a rispondere a tutte le esigenze provando a stilare una classifica dei migliori tagliabordi elettrici che puoi acquistare direttamente online.

Bosch AFS 23-37

Bosch AFS 23-37

Il primo tagliabordi elettrico della classifica è il modello AFS 23-37 prodotto da Bosch, che garantisce un’altissima qualità. Indipendentemente dalla tua altezza, sarai ben bilanciato poiché ha una cinghia e un’impugnatura regolabili in base alle tue preferenze. Il motore da 1000 watt permette un taglio preciso con un risultato assolutamente soddisfacente.

Pesa 5, 3 kg con dimensioni pari a 92,6 x 24 x 6,3 cm.

Un altro aspetto molto interessante è la sua versatilità: questo perché può essere adatto per tagliare erbacce, rovi, erba alta e incolta. Insomma, tutti i tipi di erba, praticamente. Ciò è dovuto al fatto che presenta una doppia modalità (a lama e a filo) che puoi usare all’occorrenza quando vuoi.

La sostituzione delle teste di taglio è molto semplice. È anche un prodotto molto sicuro poiché include un efficace sistema che facilita il passaggio dalla bobina del filo di taglio alla lama. Funziona con il cavo elettrico, la velocità non è regolabile.

All’interno della confezione troverai una lama a 3 taglienti, una bobina, 3 fili da taglio, l’impugnatura supplementare, la cuffia di protezione e la confezione in cartone.


Bosch ART 23 SL

Bosch ART 23 SL

Il secondo tagliabordi elettrico ha una particolare caratteristica da sottolineare: il suo sistema Semi-Auto Feed, che consiste nello sbloccare il filo automaticamente quando si accende lo strumento. E’ una funzione utile per risparmiare un po’ di tempo e, soprattutto, una volta acceso puoi iniziare subito a lavorare.

Bisogna sottolineare l’alta qualità del taglio di grazie ad un motore dalla potenza di 280 watt con 12.500 giri al minuto: rapidità, pulizia ed efficienza in un solo oggetto.

Non è tutto. Bosch ART 23 SL è estremamente leggero: 1,7 kg che consentono di poterlo muovere a proprio piacimento, anche per lunghi lavori grazie al design bilanciato ed ergonomico, in modo che non da affaticarsi troppo. Anche il processo di sostituzione del file è tutto sommato semplice e veloce, grazie alla bobina Pro Tap che evita lo srotolamento accidentale del filo stesso durante la sostituzione. Include una seconda impugnatura e un gancio per poter posare il cavo di alimentazione al sicuro.

Le dimensioni sono 46,5 x 20,4 x 46,5 cm, mentre quelle del taglio arrivano a 23 cm. Questo permette al tagliabordi elettrico di poter raggiungere dei punti molto complicati e, soprattutto, con una precisione magistrale. Anche se gli spazi sono stretti e rigidi. Forse non è adatto per superfici molto grandi.


Makita ZMAK-UR3000/2

Makita ZMAK-UR3000/2

Questo tagliabordi elettrico può essere usato anche a tracolla e ha una lunghezza del taglio di 30 cm, mentre in totale misura 12 x 99,5 x 28 centimetri per un peso di 2,6 kg.

Disponibile di colore blu con manico regolabile. Ha un potenza di 450 watt, una tensione di 240 volt ed è estremamente silenzioso. In dotazione è inclusa anche la testina falciante.

Makita ZMAK-UR3000/2 è stato ideato per erba molto fine e, per questo, se ne sbagli l’uso rischi di vedere spezzato il filo, in quanto se incontra qualcosa di duro questo potrebbe spezzarsi.


BLACK+DECKER ST4525-QS

BLACK+DECKER ST4525-QS

Ora parliamo di un tagliabordi elettrico abbastanza innovativo che comprende la tecnologia E-Drive per avere una potenza costante in tutta la durata del lavoro. E’ presente anche una guida per la funzione bordatura: molto utile se vuoi curare i bordi con maggiore precisione.

Il manico telescopico di ST4525-QS è regolabile ed ha una doppia impugnatura. Le dimensioni del prodotto sono pari a 29,5 x 26,5 x 76,5 cm e il peso complessivo è inferiore ai 3 kg (per la precisione 2,98 kg).

Il motore di questo tagliabordi elettrico ha una potenza di 450 W e una tensione di 230 volt, che permette una velocità di taglio pari a 7300 giri al minuto. Detto ciò ha una potenza acustica di 93 dB(A) e una pressione acustica di 78 dB(A) con vibrazioni di 3.8 m/s.

È compatibile con CM100 e permette di lavorare anche in modalità rasaerba, per avere la massima perfezione dopo il taglio. L’unica pecca è il copri-bobina molto sottile facile da rompere.


Alpina B 1.0 EJ

Alpina B 1.0 EJ

Per parlare di questo tagliabordi elettrico partiamo dalla potenza: ben 1000 watt che consentono di poter tagliare anche le erbe più dure e difficili da estirpare. Ovviamente, non è solo questo. L’impugnatura singola è regolabile come meglio si crede e l’ampiezza del taglio è davvero notevole: ben 37 centimetri. Praticamente, non avrai alcuna difficoltà a tagliare l’erba del tuo giardino.

Inoltre, è prevista anche la testina tap&go a doppio filo (in questo modo il filo può uscire direttamente premendo la testina) e un’asta dritta giuntabile.

Alpina B 1.0 EJ pesa in totale 4,9 kg e misura 176 x 40 x 30 cm. Comodo da usare grazie a un peso che si bilancia su tutta la costruzione e può essere usato anche per non disturbare poiché le vibrazioni sono ridotte al minimo. Essendo elettrico, non rilascia emissioni ed è facile da trasportare. Il disco è a tre lame e la bobina con il filo è già in dotazione.


Black+Decker GL8033-QS

Black+Decker GL8033-QS

Anche questo tagliabordi elettrico è altamente tecnologico poiché funziona con il sistema E-drive. Praticamente, permette, attraverso degli appositi ingranaggi interni, di avere dei tagli netti e precisi anche in condizioni difficili. La funzione bordatura consente di avere un controllo e una praticità migliore.

Tra le altre caratteristiche tecniche, vi sono un ottimo sistema di alimentazione del filo automatico e una lunghezza del filo stesso nella misura perfetta per ottimizzare il taglio. Al fine di facilitarti nelle tue operazioni, è prevista anche una doppia impugnatura così che tu possa avere un maggior bilanciamento: in sinergia c’è anche la ruota di supporto che offre maggiore precisione rispetto ad altri tagliabordi elettrici.

Inoltre, tutto il peso del tagliabordi elettrico, di soli 3,2 kg, è opportunamente bilanciato. Il tutto grazie alla posizione del motore, esattamente centrale rispetto alla struttura che, garantisce anche un comfort maggiore. La larghezza del taglio può variare da un minimo di 23 cm a un massimo di 35. La larghezza del filo è di 22 mm mentre la lunghezza è di ben 10 metri.

La potenza di Black+Decker GL8033-QS è assolutamente buona (800 watt), permettendo di raggiungere anche una velocità di 7000 giri al minuto. Infine, tra gli aspetti da segnalare, ci sono la presenza di un’asta con allungamento telescopico di 100 mm. Non troppo rumoroso visto che la potenza sonora raggiunge massimo i 94 db e la pressione sonora di 80 db.

Acquistando questo tagliabordi Black+Decker riceverai in dotazione oltre ad un rocchetto standard riceverai un rocchetto HDL insieme a 10 fili per tagli robusti ed impegnativi.

Tacklife GGT1A

Tacklife GGT1A

L’ultimo tagliarbordi elettrico ha davvero tante funzionalità. Tra le più utili, vi è la funzionalità TAP & GO. Ha dimensioni ridotte, non è pesantissimo e ciò ti consente di spostarlo facilmente. Oltre a essere facile da usare, bisogna sottolineare il buon livello di comfort che Tacklife GGT1A conferisce al suo utilizzatore. Il design della maniglia è confortevole.

Puoi, inoltre, personalizzare la testa di taglio scegliendo l’angolazione che preferisci, essendo regolabile sui 40 angoli ogni 90 gradi. Praticamente, in questo modo, puoi tagliare le erbacce in un spazio tanto stretto da essere paragonabile a quello che intercorre tra il tavolo e la sedia. Ma, oltre a essere efficace, il taglio è anche veloce e secco. Non hai, quindi, bisogno di ripassare più volte. La parte anteriore comprende una piccola protezione per proteggere i fiori, evitando, così, di tagliare una parte di vegetazione che non vorresti tagliare.

La potenza di questo tagliabordi elettrico è di 600 watt e riesce a fare ben 9000 giri al minuto che, abbinato a un diametro di taglio di 30 cm, mostra un’efficacia assolutamente invidiabile. Il filo in bobina si può ricaricare mentre la vice maniglia può essere regolata con un qualsiasi angolo di 180 °C utilizzando soltanto una mano.


Differenze tra tagliabordi elettrico e a scoppio

Chiudiamo questo approfondimento con le differenze tra i tagliabordi elettrici e quelli a scoppio.

Sappiamo già che anche tu ti stai ponendo la classica domanda: “quale tagliabordi devo comprare?”.

Ebbene, in questo caso non possiamo aiutarti. Non perché non vogliamo ma semplicemente perchè dipende dall’utilizzo che ne devi fare. Siamo sicuri, però, che una volta letto il nostro approfondimento, saprai sicuramente quale tagliabordi è più consono alle tue esigenze.

Tagliabordi a scoppio

Questo tipo di tagliabordi è adatto alle grandi distanze. Sicuramente non avrai problemi dovuti alla lunghezza del cavo di alimentazione, poichè ne è privo di qualsiasi. In questo caso la superficie che sarai in grado di coprire dipende esclusivamente dalla quantità di benzina che disponi. Se hai spazi immensi e non vuoi essere limitato da alcun cavo allora devi optare per questo tagliabordi. Può essere utilizzato anche dopo la pioggia senza alcun timore sul fatto che possa nascere qualche corto circuito.

Quanto appena detto è un super vantaggio.

Il rovescio della medaglia è che il tagliabordi a scoppio è abbastanza rumoroso e, soprattutto, anche se ci sono motori a due e quattro tempi, potrebbe consumare parecchio. A fronte di prestazioni più elevate, però, c’è da dire che questo tagliabordi non tutela affatto l’ambiente poiché rilascia nell’aria sostanze inquinanti.

Altro aspetto da non sottovalutare è che se per un periodo di tempo troppo lungo non dovessi utilizzarlo rischi di rovinare il motore e di ingolfare gli ingranaggi che ne permettono l’utilizzo (un po’ come un’automobile, se ci fai caso). Inoltre, sono attrezzi abbastanza costosi e la manutenzione richiede competenze, tempo e spese (oltre al costo del carburante).

Tagliabordi elettrici

I tagliabordi elettrici si differenziano per un primo aspetto: la rumorosità. Ciò significa che, ad esempio, puoi usarli anche mentre in famiglia o nel cortile stanno dormendo poiché non disturberai nessuno.

Se ci tieni all’ambiente sarai contento di utilizzare un tagliaerba ad alto tasso ecologico, non verrà emanato alcuna sostanza tossica. Altro vantaggio rispetto ai tagliabordi a scoppio è che anche se dovrai spendere dei soldi per l’energia elettrica al posto di comprare la benzina, la spesa sarà contenuta. Come puoi immaginare l’energia elettrica ha un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello della benzina.

Fino a ora abbiamo elencato i vantaggi ma è arrivato il momento degli svantaggi, se così si possono definire.

Il primo aspetto riguarda la potenza: quelli a scoppio hanno una potenza maggiore e, proprio per questo, sono spesso usati in lavori più professionali.

Il secondo è che, funzionando con una presa elettrica, dovrai giocoforza sottostare – dal punto di vista della distanza – alla lunghezza del filo (molto probabilmente dovrai utilizzare una prolunga). Oltre a ciò sei limitato anche nel caso in cui avessi un orto in periferia senza un allaccio alla corrente elettrica. Ecco perchè i tagliabordi elettrici sono consigliati per coloro che hanno un piccolo orticello di qualche metro quadrato vicino casa.

Il terzo aspetto da valutare è che non puoi usare un tagliabordi simile dopo la pioggia o, quantomeno, quando il terreno è umido. Il contatto con l’acqua, infatti, potrebbe dare vita a dei corto circuiti molto pericolosi e dovrai aspettare che si asciughi completamente tutto.

Insomma, tra l’uno e l’altro dipende molto dalle tue esigenze e dare una risposta univoca non può avere senso.

banner per shortcode tg pricecut

Lascia un commento

Qui si risparmia

Unisciti al nostro canale Telegram per ricevere codici sconto e offerte per i tuoi acquisti. Ci sono già + di 50.000 che risparmiano con noi ogni giorno.